Torna a cazzate html

Le rivendicazioni maschili

 

 

  -->Elogio della semplicità<--



1) Se pensate di essere grasse, lo siete. Non chiedetelo a noi, non risponderemo. Portate quel vostro culone che fa provincia in una palestra.


2) Imparate ad utilizzare il coperchio del WC; se il coperchio è su, abbassatelo e non rompete i coglioni! Pisciare in piedi è più difficile che pisciare raso terra… naturale che qualche volta sbagliamo.


3) Non tagliate i capelli. Mai! Quando commentiamo il fatto si creano sempre litigi.


4) Se volete qualcosa, chiedetelo. Mettiamo in chiaro una cosa: NOI UOMINI SIAMO SEMPLICI. Le allusioni sottili non funzionano, le allusioni dirette non funzionano, le allusioni troppo ovvie non funzionano neanche. Diteci le cose chiare, tali come esse sono.


5) Compleanni, S. Valentino e Anniversari non sono crociate per vedere se riusciamo a trovare il regalo perfetto… ancora una volta.


6) Se fate una domanda della quale non volete sentire la risposta, non stupitevi ascoltando una risposta che non volete sentire.


7) Noi uomini siamo SEMPLICI. Se vi chiediamo di passare il pane, per carità, vogliamo solo dire se potete passarci il pane. Non vi stiamo rinfacciando il fatto che non sia stato messo sul tavolo. Non ci sono secondi sensi o intenzioni contorte. Siamo SEMPLICI.


8) Qualche volta non pensiamo a voi. Imparate ad accettare il fatto. Non chiedeteci a cosa pensiamo, a meno che non siate disposte a parlare di politica, economia, calcio o macchine sportive.


9) Domenica: calcio/formula 1/qualsiasi altro sport. E' come la luna piena o le maree, non si può evitare.


10) Fare la spesa NON è uno sport e non lo considereremo mai una cosa divertente.


11) Qualsiasi vestito mettete ci va bene. Sinceramente.


12) TUTTI noi uomini vediamo solo 16 colori. "Mela" è un frutto, non un colore.


13) La birra ci emoziona tanto come a voi le borse.


14) Avete già dei vestiti a sufficienza, avete già troppe scarpe. Piangere è solo un ricatto. Fatelo se proprio non potete farne a meno, ma non aspettatevi che cediamo.


15) Chiedete chiaramente ciò che volete. Allusioni e accenni non funzionano. Neppure le domande a quiz.


16) La maggior parte degli uomini ha due o tre vestiti (siamo semplici), perciò cosa vi fa credere che siamo in grado di scegliere, sui trenta che avete, il vestito che va bene con le vostre nuove scarpe?


17) "Sì", "No" e "Mmmmm" sono risposte accettabili per qualsiasi tipo di domanda.


18) Siamo SEMPLICI. Non serve che ci chiediate a cosa pensiamo il 99% delle volte che facciamo del sesso. E no, non siamo dei porci, è solo la cosa che ci piace fare di più, purtroppo siamo SEMPLICI.


19) Un mal di testa che duri 17 mesi è un problema. Andate dal medico.


20) Non è necessario che vostra madre sia la nostra migliore amica.


21) Venite da noi con un problema alla volta, se volete aiuto, siamo qui per questo. Non chiedeteci di farlo per empatia come se fossimo una delle vostre amiche del cuore.


22) Controllate l'olio. E' parte essenziale della macchina.


23) Il nostro rapporto non sarà mai come le prime due settimane in cui siamo usciti assieme.


24) Non fate finta di avere un orgasmo. Preferiamo essere inefficienti che essere imbrogliati, tanto più che noi veniamo lo stesso!


25) Ciò che abbiamo detto sei mesi o un anno fa (ammesso e non concesso che l'abbiamo VERAMENTE detto) non può essere usato come argomento in una discussione. Tutti i nostri commenti dovranno considerarsi scaduti e non più validi dopo sette giorni: è un tempo più che ragionevole dopo il quale possiamo cambiare idea soprattutto se si considerano i 7 secondi che impiegate voi.


26) Assicurarci che le modelle delle riviste maschili siano create da un disegnatore vi fa apparire gelose e meschine e certamente non ci farà smettere di guardarle ancora.


27) I modelli maschi e fustoni che vedete nelle riviste femminili sono tutti gay.


28) Se una affermazione che abbiamo detto può essere interpretata in due forme diverse, e una delle due vi fa star male, o vi fa arrabbiare, probabilmente la nostra intenzione era dire quell'altra.


29) Lasciateci fare i guardoni. Se non guardiamo le altre donne come facciamo a capire quanto siete belle voi?


30) Ogni volta che vi è possibile diteci quello che ci volete dire durante gli spot pubblicitari e non quando tirano un rigore.


31) Le donne che portano il wonderbra, scollature profonde, o niente reggiseno, o T-shirt con rèclame pubblicitaria all'altezza dei capezzoli, perdono il diritto di protestare se guardiamo le loro tette.


32) Quando siamo a letto e sembriamo stanchi vuol proprio dire che siamo stanchi e non che vogliamo il divorzio.


33) Quando volete il dolce a fine pasto, prendetelo. Non siete costrette a finirlo. Potete solo assaggiarne un cucchiaio. Non dovete assolutamente dire "Lo prendo/non lo prendo/non devo/mi fa ingrassare" e poi mangiarvene metà del nostro.


34) Se fate una dieta ciò non significa che noi dobbiamo mangiare pasti da conigli.


35) I quattro gruppi essenziali di alimenti per l'uomo sono: pastasciutta, carne rossa, fritti vari e vino rosso. Accertatevi che quando cucinate ci siano in buona quantità, tutto il resto è contorno.


36) Soprattutto quando siamo in auto non mettete mai in dubbio il nostro senso di orientamento: d'ora in poi potreste aspettarvi che ci fermiamo in mezzo alla strada e vi facciamo scendere a calci nel culo.


37) NON vi azzardate a chiederci di poter guidare la nostra macchina, anche dopo che abbiamo finito di pagare le rate!


38) Se vi chiediamo se c'è qualcosa che non va, e la vostra risposta è "niente", vi crederemo ed agiremo come se tutto fosse normale.